Nell’ambito dell’attività annuale per il 2021  il Museo propone questa iniziativa per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta.

Nel Museo Civico Archeologico “Trebula Mutuesca” è conservata una grande iscrizione che ricorda il rifacimento dell’anfiteatro del municipio da parte dell’imperatore Traiano.

L’imperatore è ricordato per la sua clemenza e il senso di giustizia.

Ma sappiamo che non fermò le persecuzioni contro i cristiani. Allora perché Dante lo ricorda nella Commedia e proprio nel Paradiso?

L’occasione ci porterà a scoprire una leggenda medievale, a cui Dante dà seguito, in cui è coinvolto anche il Papa Gregorio Magno!

Lo spettacolo/laboratorio è stato pensato appositamente per i ragazzi delle scuole medie.